domenica 25 febbraio 2018

VITIGNO MINNELLA BIANCA

Vitigno a bacca bianca autoctono della Sicilia coltivato alle pendici dell'Etna dove i terreni vulcanici sono ricchi di mineralità e le escursioni termiche  sono forti, fresco di notte e caldo di giorno. Non abbiamo notizie storiche certe, la prima citazione avviene nella seconda metà del XVIII secolo, il nome deriva dalla particolare forma dell'acino allungata che assomiglia al capezzolo della mammella, in dialetto "minnedda", da cui Minnella. Questo vitigno è allevato ad alberello, come detto su terreni vulcanici, che rendono al vino una buona acidità e mineralità, il grappolo è di media grandezza, di forma piramidale, da compatto a spargolo, alato, l'acino è medio-grande, allungato, con buccia pruinosa, consistente, di colore verde giallo. Il Minnella entra a far parte della denominazione "Etna Doc" e di regola viene vinificato in blend col Catarratto e l'Inzolia, se, invece, vinificato in purezza da' un vino dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato con sentori di anice, intenso, ampio, fine, il sapore è fresco, secco, armonico con una gradevole persistenza aromatica, il grado alcolico minimo è 11°. Il vino si abbina a piatti a base di pesce, carni bianche, formaggi freschi, la temperatura di servizio  consigliata è 10°-14°.