giovedì 5 febbraio 2015

VITIGNO VERDECA O PAMPANUTO

catalogoviti.politicheagricole.it
Vitigno autoctono a bacca bianca della Puglia diffuso nelle province di Bari, Brindisi e Taranto, con piccola presenza anche in Campania, provincia di Napoli, utilizzato ancora oggi per la produzione di vini dolci e Vermuth, coltivato fin da tempi antichi, ma di origine incerta,forse proveniente dalla Grecia, deve il suo nome alla colorazione del grappolo di colore verdastro. Il Verdeca è il vitigno a bacca bianca più diffuso e popolare della regione, recenti studi hanno stabilito che il Verdeca e il Pampanuto (diffuso principalmente nel Nord Barese) sono due vitigni simili, anche  se nel Registro Nazionale sono ancora distinti,  alcuni studiosi trovano una certa rassomiglianza col vitigno portoghese "Alvarinho", non ha particolari esigenze, predilige terreni calcarei poco profondi dal clima caldo, ha una buona vigoria e produzione, la maturazione è mediamente precoce, la vendemmia è a fine settembre. La foglia è medio-grande con tre o cinque lobi, il grappolo è medio, conico con una o due ali, l'acino è medio di forma sferico con buccia pruinosa di medio spessore e colore verdastro. Vinificato spesso in assemblaggio col " Bianco di Alessano" e il " Bombino Bianco ", oggi, grazie alla predisposizione di alcuni viticoltori, viene vinificato in purezza dando degli ottimi risultati, infatti il vino ha un colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso ha sentori fruttati e floreali con note di frutta esotica che richiamano l'ananas, note di agrumi che richiamano il bergamotto e note di fiori di campo, percepiti contestualmente anche dal palato con una certa sensibilità di freschezza e sapidità, è asciutto, armonico con buona persistenza, il suo grado alcolico minimo è 11°, viene vinificato in tipologia "spumante". Ottimo come aperitivo, questo vino si abbina bene con primi piatti al pomodoro, di pesce, crostacei, molluschi, antipasti magri, uova, zuppe, formaggi molli, la temperatura di servizio è 10°-12°.

Motto: La felicità è come un Vino pregiato, deve essere assaporata a sorso
             a sorso! ( FEUERBACH )

Nessun commento:

Posta un commento