martedì 20 gennaio 2015

VITIGNO PIEDIROSSO o PER' E PALUMMO

ilgiardinomediterraneo.it
Il Piedirosso o Per' e Palummo, nome dialettale, è un vitigno autoctono a bacca rossa della Campania, coltivato principalmente nella provincia di Napoli, nella zona del Vesuvio e dei Campi Flegrei, ha origini incerte e antiche già conosciuto al tempo dei Romani. E' il vitigno più diffuso a bacca rossa dopo l'Aglianico  e deve il suo nome alla forma e colorazione del raspo che somiglia alla zampa di un colombo. Il Piedirosso viene allevato in forme espanse e alte, ma ultimamente anche a spalliera, predilige terreni vulcanici con clima caldo e asciutto, ha una buona vigoria e una produzione tregolare e abbondante, è resistente all'oidio e al marciume. La foglia è di forma media, pentagonale con tre o cinque lobi, il grappolo è medio-grande, tronco, piramidale, spargolo, alato, l'acino è medio-grande, tondo con buccia spessa e pruinosa. La sua vinificazione è spesso associata all'Aglianico o allo Sciascinoso (altro vitigno autoctono), se vinificato in purezza, però, dà al vino un colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, il profumo è fruttato, floreale con note di violetta, lampone, ciliegia, rosa, il gusto è fine, secco, poco tannico,buona alcolicità, di corpo, il grado alcolico è 12°. Il Piedirosso si accompagna bene con primi piatti al sugo o al ragù, minestre di legumi, arrosti e grigliate di carne, salumi, formaggi semiduri, la temperatura di servizio va da 16°-18°.

Motto: Viva il Vino spumeggiante nel bicchiere scintillante, come il riso
              dell'amante ti dà luce al cuor. (MASCAGNI-Cavalleria Rusticana)

Nessun commento:

Posta un commento