martedì 14 ottobre 2014

VITIGNO CESANESE

Cesanese comune-foto lavinium.com
Cesanese d'Affile-foto saporedivinoenoteca.it
Vitigno a bacca rossa del Lazio di origini incerte, il nome, forse, deriva da Cesano, località vicino Roma,  di questo vitigno esistono due tipologie, il " Cesanese comune " che ha foglia e acino più grandi e il vino è meno complesso e longevo e il " Cesanese d'Affile ", altra località in provincia di Roma, che da un vino più longevo e adatto all'invecchiamento. Questo vitigno ha una produttività abbondante, predilige terreni collinari argillosi-calcarei ben esposti al sole e ventilati, ha foglia medio-grande pentagonale, grappolo medio-grande, cilindrico o conico, alato, l'acino è medio, ovale con buccia consistente e spessa. Il vino ha un colore rosso rubino abbastanza intenso tendente al granato con l'invecchiamento, è fruttato con note di frutti di bosco(mora, mirtillo), secco, discretamente tannico, pastoso; il vino Cesanese d'Affile è più speziato, morbido e vellutato e contribuisce alla DOCG Cesanese del Piglio.L'abbinamento ideale del vino Cesanese è con timballo, gnocchi di patate, polenta con salsiccia, abbacchio, pecora in umido ( piatti della tradizione locale ) e primi piatti con sugo di carne, carni rosse, coniglio e agnello arrosto, formaggi e salumi stagionati. Il grado alcolico è 12%, la temperatura di servizio è 16°-18°C.


Motto: Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà del mondo.
            (ERNEST HEMINGWAY)


Nessun commento:

Posta un commento